Menu utente
Chiudi menu

Grassi e zuccheri danneggiano intestino e cervello

L’attività cognitiva è influenzata negativamente dalle diete ricche di grassi e/o di zuccheri, che alternano la flora batterica intestinale.
Grassi e zuccheri danneggiano intestino e cervello

Sì alle fibre anche nel weekend

Tutta la settimana a dieta e poi dal venerdì alla domenica si scordano frutta e verdura e si da via libera al cosiddetto junk food. Oltre all’inevitabile e dannoso effetto yo-yo sul peso, i weekend senza regole alimentari danneggiano l’intestino e i preziosi batteri che lo popolano, fra i primi responsabili del nostro benessere.
Sì alle fibre anche nel weekend

L’intestino in difesa del diabete

Una ricerca finlandese ha scoperto una molecola che protegge dal diabete. Si tratta dell’acido indolepropionico prodotto dalla digestione da parte dei batteri della flora intestinale delle fibre alimentari, che in precedenti studi avevano già rivelato il loro effetto protettivo contro tale disturbo metabolico.
L’intestino in difesa del diabete

Infezioni in alta quota

Con l’avvicinarsi dell’estate si avvicina anche il momento di partire per le vacanze e magari anche di prendere un aereo. Ed è proprio all’interno dell’abitacolo che sono in agguato germi pericolosi per la nostra salute e che possono rovinare la vacanza o anche il rientro a casa.
Infezioni in alta quota

Tono ridotto, gonfiore assicurato

La distensione addominale che si manifesta in chi soffre della sindrome dell’intestino irritabile (IBS) può essere causata da una riduzione del tono della muscolatura intestinale.
Tono ridotto, gonfiore assicurato

Una pericolosa intolleranza

Tra le cause che possono provocare il gonfiore addominale c’è l’intolleranza alimentare, una reazione avversa che si manifesta quando non si digerisce bene un alimento o uno dei suoi componenti.
Una pericolosa intolleranza

Il cervello affamato

Perché si mangia troppo? Cosa si può fare per riconoscere i falsi stimoli del cervello e imparare a controllare la fame nervosa? È possibile liberarci dalla dipendenza dal cibo? Nel libro Il cervello affamato il neurobiologo statunitense Stephan Guyenet cerca di rispondere a queste e altre domande....
Il cervello affamato

Un invito alla moderazione

“Basta caramelle, ti fanno male alla pancia!” Quante volte i genitori lo hanno ripetuto ai loro bambini, anche senza sapere esattamente quali fossero i pericoli per l’intestino dei piccoli golosi. Da oggi questo saggio monito ha nuovi dati scientifici a suo favore.
Un invito alla moderazione

Viaggio più breve intestino più sano

Il tempo di transito del cibo lungo il tratto intestinale è un fattore chiave per il corretto funzionamento dell’apparato gastrointestinale. Il cibo deve fare un “viaggio” di 8 metri dal momento in cui viene ingerito a quello in cui viene eliminato dal nostro corpo.
Viaggio più breve intestino più sano

Relazioni piccanti

Il peperoncino potrebbe essere un’utile risorsa contro le infiammazioni intestinali grazie alla capsaicina, il suo principio attivo più importante.
Relazioni piccanti

L’ottimismo vien mangiando

Meno calorie, cibi selezionati, movimento e tecniche di rilassamento: sono gli ingredienti di una nuova filosofia nutrizionale, nota come Positive Nutrition.
L’ottimismo vien mangiando

Le buone abitudini si imparano a scuola

I bambini che non mangiano frutta e verdura hanno 13 volte più possibilità di essere stitici, un problema in particolare più marcato nelle femmine rispetto ai maschi.
Le buone abitudini si imparano a scuola
Cliccando sui banner si accede al Riassunto delle caratteristiche di prodotto
benessere intestinale social Alfa Wassermann
Alfa Wassermann